Eventi multimediali

Venerdì 25 e Sabato 26 settembre 2020
ore 19.45 / 20.30 / 21.15
Castello di Colloredo di Monte Albano
(in caso di maltempo: Cjase di Catine, via Selvuzzis 1, Villalta di Fagagna)

LA STORIA DI ENEA
INSTALLAZIONE MULTIMEDIALE

Uno spettacolo multimediale con l’uso di cuffie audio wireless costruito insieme a cinquecento bambini e bambine coinvolti nei laboratori di creazione.


In questa storia non ci sono piccole bestie.
Ma una sola, enorme, creatura.
Una creatura reale, magnificamente reale.
Non sappiamo quando è arrivata ma sappiamo che tu potrai aiutarci.
Sappiamo per ora che c’è e non se ne andrà da sola.
C’è anche uno zaino, alcuni indizi e qualche domanda.
E infine Enea, un bambino che dice “tu sai dove si nasconde”
.

Lo spettacolo-installazione racconta la storia di un bambino di sette anni, di una enorme creatura che si aggira vicino casa e di una intera comunità che se ne prende cura. Quando è arrivata e da che altezza guarda? Dove si nasconde? Come mangia? Sono alcune delle domande a cui piccoli e grandi hanno provato a rispondere costruendo insieme il volto comune di una “bestia immaginata”. Una storia nata dall’incontro reale con cinquecento bambini e bambine del Friuli Venezia Giulia.


Domenica 27 settembre 2020 ore 14.30 / 15.30 / 16.30 / 17.30
Museo Archeologico Nazionale di Cividale del Friuli

IL CONGRESSO DEI BAMBINI
MOSTRA D’ARTE RELAZIONALE

Un percorso espositivo composto da immagini e racconti biografici da ascoltare tramite cuffie audio wireless.
Una mostra nata dall’incontro con persone di tutte le età e provenienze: nonne, sindaci, insegnanti, studenti, casari, ex presidi, bibliotecarie, bambini e adolescenti.


Abbiamo incontrato persone di tutte le età e provenienze registrando storie in audio nel tempo di un caffè.
Ci siamo seduti in parchi pubblici, case, giardini, pergolati e ville storiche legate alla Patria del Friuli.
Un albero incontrato, un momento di pericolo, un mostro da cui scappare, uno spazio tutto per sé dove stare al riparo.
Ogni storia ha fatto scoprire un tesoro in un tempo infinitamente breve.
Ogni domanda compone la mappatura di memorie personali con storie d’infanzia dei bambini di ieri e di oggi.
Un vero e proprio “congresso” di voci da ascoltare insieme.
All’inizio della mostra saranno consegnate le cuffie audio wireless per l’intera durata del percorso. L’allestimento vede la presenza di pannelli fotografici e diari di bordo legati al racconto di tutte le fasi del progetto.

Se vuoi ascoltare le voci che abbiamo condiviso
durante la mostra d’arte relazionale clicca qui >>> LE VOCI DEL CONGRESSO